Bambini troppo soli davanti agli smartphone: ecco che cosa può fare la scuola | Agenda Digitale

Daniela Di Donato ci spiega perché sia indispensabile che la scuola si assuma la responsabilità e l’incarico di educare all’uso della rete e al suo non uso.

Lo smartphone in sé non è uno strumento nocivo per bambini e ragazzi, ma è sbagliato lasciarli troppo soli davanti agli schermi. Per questo la scuola deve intervenire e fare da bussola, fornendo indicazioni e modelli diversi da quelli offerti dai genitori. Vediamo in che modo

Il post originale continua su
bit.ly/2X4z8W4

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "ACCETTO" nel banner"