9° Convegno internazionale “La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale”

Il Centro Studi Erickson presenta il 9° Convegno internazionale “La Qualità dell’integrazione scolastica e sociale“, Palacongressi di Rimini, 8-9-10 novembre 2013, punto di riferimento per insegnanti curricolari e di sostegno, dirigenti scolastici, psicologi, medici, educatori professionali, pedagogisti, logopedisti, riabilitatori, genitori: persone che quotidianamente lavorano per costruire un’integrazione scolastica e sociale di Qualità.

3 sessioni plenarie e 84 workshop pomeridiani di approfondimento su tematiche quali l’educazione, l’integrazione scolastica e sociale, la disabilità, le difficoltà di apprendimento, le metodologie didattiche innovative, le nuove tecnologie, accoglieranno i numerosi partecipanti – oltre 3.300 nel 2011.

Un convegno orientato alla didattica, ma con il respiro profondo del Progetto di vita e dell’inclusione sociale, naturali sviluppi della vita scolastica.
Consapevole della sempre più complessa realtà dei gruppi classe, e del bisogno di facilitare l’apprendimento di tutti gli alunni, la Direzione Scientifica del Convegno, Dario Ianes, Andrea Canevaro e Roberta Caldin, sottolinea che nell’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, nell’inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali e nel riconoscere e valorizzare efficacemente le varie differenze di tutti gli alunni il centro focale del Convegno deve essere proprio la didattica, la Didattica Inclusiva; una didattica che abbia in sé strutturalmente i principi e le pratiche dell’inclusività.

Le 3 sessioni plenarie ospiteranno gli interventi di nomi illustri come Massimo Recalcati, psicoanalista lacaniano e commentatore della contemporaneità diventato un punto di riferimento in Italia, Piergiorgio Odifreddi, matematico, logico e saggista, Marco Lodoli, insegnante di lettere, scrittore e giornalista, Mariapia Veladiano, filosofa, dirigente scolastica e autrice di romanzi di enorme successo tradotti in molti Paesi, e il professor Andrea Facoetti, Università di Padova, recentemente autore di una ricerca che ha dimostrato come i videogiochi d’azione possano migliorare l’attenzione visiva e favorire l’estrazione di informazioni dell’ambiente, fornendo un’ulteriore conferma sul legame fra il deficit di attenzione visiva e la dislessia.

Grande attesa per l’intervento di Marc Prensky, autore americano di diversi saggi fondamentali che si occupa di insegnamento e educazione. Conosciuto per aver coniato le espressioni “nativi digitali” e “immigrati digitali”, con le quali contrappone i figli del periodo dominato dalla Tecnologia Digitale a coloro che hanno appreso l’uso delle tecnologie digitali solo in età adulta. Al Convegno verrà presentato il suo ultimo libro pubblicato dalla Erickson La mente aumentata: dall’homo sapiens all’homo digitalis.

Sito ufficiale: www.convegni.erickson.it/qualitaintegrazione2013/
Twitter : #ericksonformazione
Facebook: www.facebook.com/EdizioniErickson

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "ACCETTO" nel banner"